Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

LA TOSSE: CHE COS’È E COME CURARLA - 2/2

28 November 2016
Come curare la tosse invernale? Ecco come e perché scegliere l’omeopatia.
LA TOSSE: CHE COS’È E COME CURARLA - 2/2

La tosse può presentarsi tutto l’anno, ma è altrettanto vero che durante la stagione fredda la percentuale di pazienti che lamentano questo disturbo aumenta considerevolmente. Nello scorso appuntamento abbiamo visto insieme i diversi tipi di tosse esistenti. Ma come curare la tosse invernale?

La tosse invernale: perché curarla con l’omeopatia

Ci sono diversi modi per curare la tosse. Tra questi un ottimo ed efficace rimedio è la cura omeopatica. Ma perché sceglierla?

  1. Non è una medicina. Molte persone sono ancora molto scettiche per quanto riguarda la cura omeopatica. Perché pensano che questo tipo di medicina alternativa non possa rimpiazzare la medicina più tradizionale. Ed è qui l’errore. Per prima cosa l’omeopatia non è una medicina, ma può arricchire la medicina perché non è una cura alternativa ma una cura supplementare.
  2. Non ha effetti collaterali. Qualora si sbagli il dosaggio di un rimedio omeopatico il paziente non corre il rischio di patire effetti collaterali dannosi per la propria salute. Perché? Perché i rimedi omeopatici sono privi di tossicità. E proprio per questa sua caratteristica si utilizza insieme a terapie “più tradizionali”, perché non ci sono rischi d’interazione con altri farmaci.
  3. Può essere usata da ogni tipo di paziente. Essendo privi di tossicità e non avendo effetti collaterali i rimedi omeopatici sono adatti a tutti, inclusi anziani, bambini e donne in gravidanza.
  4. Cura i sintomi. A differenza dei farmaci più tradizionali che devono essere assunti per curare una malattia (vengono quindi presi dopo aver contratto ad esempio l’influenza o avere la tosse), i rimedi omeopatici possono essere assunti anche da sani per prevenire il formarsi della malattia. Svolgono quindi una funzione di prevenzione e di cura dei sintomi oltre che di cura della malattia.

La tosse invernale: i rimedi omeopatici

Ma quali sono i rimedi omeopatici da utilizzare in caso di tosse invernale? 

•    Tosse secca. In caso di tosse secca (e/o naso chiuso) il consiglio è di utilizzare il Byronia 9CH, un rimedio efficace in caso di tossi violente e ripetute. In caso di tosse stizzosa e se si prova un senso di pizzicore in gola e si ha febbre, il rimedio più indicato è il Ferrum phosphoricum 9CH. Se invece, come avviene in molti casi, si soffre della classica tosse notturna, il Drosera 30CH.
•    Tosse grassa. Se la tosse si presenta con catarro denso durante il giorno ed è secca di notte il Pulsatilla 9CH è la soluzione migliore, mentre se la tosse è ad seguita da vomito Ipeca 9CH placherà i suoi accessi violenti. 

I rimedi omeopatici offrono soluzioni adatte a ogni tipo di sintomo e manifestazione virale, ma che cosa fare se la tosse presenta caratteristiche differenti o difficile da qualificare? In questo caso si può utilizzare uno sciroppo omeopatico, lo Stodal, che contiene diversi medicinali omeopatici ed è utilizzato sia nel trattamento della tosse secca e grassa, ma anche in casi di tossi croniche e pertosse.

Il consiglio: come evitare il contagio

Come abbiamo già detto l’omeopatia ha anche una funzione preventiva. Quando qualcuno si ammala, per evitare il contagio è utile assumere al più presto una dose di Oscillococcinum, che contribuisce notevolmente a ridurre il rischio di contagio.

Se vuoi saperne di più e iniziare a utilizzare i rimedi omeopatici consulta prima il tuo medico!


Fonte. ​Tosse stagionale. Come curarla con l’omeopatia a cura del Dottor Mauro Mancino, medico esperto in omeopatia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA