Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

I magnifici 7 (consigli)

7 March 2018
a cura della Redazione
Rendi più produttiva la tua giornata lavorativa e di maggior successo la tua carriera con 4+3 semplici trucchi.
I magnifici 7 (consigli)

Il segreto del successo

Sviluppa la tua idea e poi proponila al capo con queste quattro mosse.

1. Crea una rete di collaboratori
Le tue idee volano più alte quando gli altri ti sostengono e ti aiutano. Prima di presentare il progetto al capo, consulta qualche esperto del settore. Ascolta il loro parere e correggi il tiro. Trova alleati anche all’interno dell’azienda, che possano sostenerti ed eventualmente collaborare con te se l’idea piacerà al capo.

2. Non fermarti alle parole
Quando ti troverai di fronte al capo per spiegare la tua idea sarai nervoso. Per aiutarti a non impappinarti o fare scena muta e per presentare al meglio il progetto portati qualcosa di tangibile da illustrare: un business plan, una presentazione in Powerpoint, un prototipo. Oltre a facilitare la tua presentazione, dimostrerà anche che ti stai dando da fare e credi nel progetto. Se il capo dice di no, chiedigli le sue motivazioni e poi modifica il progetto secondo le sue indicazioni.

3. Anticipa le sue obiezioni
È difficile che il capo approvi un’idea che ti toglie tempo per occuparti del tuo solito lavoro. Proponi il tuo progetto come un esperimento, dicendo al capo che te ne occuperai un pomeriggio alla settimana per, diciamo, tre mesi. Passato questo tempo gli farai un report per vedere come procede. Vedrai che in questo modo si convincerà.

4. Vivi in fase beta
Indipendentemente dal fatto che la tua idea sia stata promossa o bocciata, non demordere. Gli imprenditori di maggior successo non si lasciano scoraggiare. Quindi sii sempre agile, pronto ad adattarti al cambiamento e reinventa ogni giorno il tuo lavoro.

Crea una rete sociale

Esci con colleghi ed ex colleghi, lusinga il capo e impara anche dai tuoi subordinati!

1. Tieni vivi i rapporti
Ti aiuterà a rimanere competitivo sul mondo del lavoro. Esci regolarmente a pranzo con ex collaboratori, vecchi colleghi, il tuo capo di una volta. E ricorda: l’incontro dovrebbe essere positivo per entrambi, quindi invece che esordire dicendo che stai cercando di cambiare lavoro e che vorresti salire a bordo, proponiti di restare in contatto, dimostra che fai al caso loro, offriti di aiutare.

2. Impara a pedalare da solo
Ci sta che il capo ti insegni molte cose nelle prime settimane del nuovo lavoro ma non puoi chiedergli come devi fare sei mesi dopo l’assunzione. Ogni responsabile ha progetti che gli stanno più a cuore di altri ma questo non vuol dire che devi sommergerlo di notizie sui suoi preferiti. Informalo solo degli sviluppi principali, altrimenti rischi di sembrare incapace di gestire il tuo lavoro e di aver bisogno della costante supervisione del capo. Capirai di aver imparato bene il tuo lavoro quando sarà il tuo superiore a venire da te per un consiglio.

3. Pettegolezzi positivi
I pettegolezzi possono sciogliere la tensione e ravvivare le conversazioni con i colleghi. Ma attenzione a che tipo di pettegolezzi sono! Non diffondere notizie negative (“hai sentito che ieri il capo ha fatto una lavata di testa a Marco?”) ma solo positive (“Ma lo sai che Marco ha fatto il punteggio più alto al test attitudinale?”). Aiuterà a creare un senso di comunità e non ti metterà in cattiva luce. Anche il collega di volta in volta oggetto di questi pettegolezzi positivi ti prenderà in simpatia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA