Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Fantasie top secret

18 ottobre 2017
Falle confessare le sue fantasie più intime e segrete e scopri il sesso dei tuoi (e dei suoi) sogni.
Fantasie top secret

Non solo è comune, ma è del tutto normale e sano, avere fantasie sessuali. Alcune persone sognano sempre la stessa cosa, che amano alla follia, senza mai cambiarla, se non nella durata e nei dettagli. Altre hanno un vasto repertorio di fantasie mentre altre ancora usano sempre la stessa struttura (dominio, sottomissione, umiliazione...) variando all’infinito i dettagli.

Le fantasie sessuali si dividono in due tipi: quelle di cui parliamo volentieri e quelle che non vogliamo condividere con nessuno, nemmeno con il partner. Il primo tipo include fantasie più tranquille, come sognare di fare sesso con un VIP, o anche con la vicina di casa sexy. Il 15 per cento delle donne, per esempio, ammette di aver fantasticato di fare sesso con uno sconosciuto, un altro 15 per cento confessa di aver fantasticato su un collega o un amico.
La cosa che queste fantasie hanno in comune è che spesso e volentieri non includono il partner. Come scriveva Sigmund Freud, ogni atto sessuale coinvolge almeno quattro persone: le due a letto insieme e le due a cui queste persone stanno pensando. La maggior parte di noi “tradisce” il partner nelle proprie fantasie. E, per quanto sia difficile accettarlo, questa infedeltà immaginaria ci permette di tenere a bada i desideri – anche quelli più estremi – senza ferire il partner.

Uomini e donne

Sapevi che le persone che hanno la vita sessuale migliore sono anche quelle che fantasticano di più? E in questo gli uomini sono più prolifici delle donne: gli uomini fantasticano in media cinque volte al giorno contro un minimo di una al mese per le donne. Merito del testosterone, un prerequisito essenziale per le fantasie erotiche. Le fantasie maschili e femminili però non sono poi così diverse, per quanto le donne siano più riluttanti a parlarne. Ma con tanta complicità nella coppia si può arrivare a scoprirle.

La top five delle fantasie femminili

Nel frattempo, per farti un’idea della direzione in cui potrebbe andare il suo cervello quando inizia a farsi i film (porno) mentali, ecco le cinque più comuni fantasie sessuali femminili: scopri che cosa vuole la tua donna, perché lo vuole e come sfruttare queste fantasie per migliorare la tua vita tra le lenzuola.

1. Farsi guardare

La sua fantasia: “sono seduta sul balcone e guardo il bel ragazzo del palazzo di fronte. Inizio a masturbarmi e lui si unisce a me.”
Perché: “è il modo migliore per farti capire che cosa le piace”, dice il sessuologo Sandor Gardos. “Masturbarti mentre lei raggiunge l’orgasmo la fa sentire incredibilmente sexy e questo amplifica il suo piacere.”
Ecco come fare: durante i preliminari metti la mano sotto la sua. Sollecitate il suo clitoride insieme, muovendovi lentamente. Dopo un po’ togli la mano e falle capire che deve continuare mentre tu ti occupi del resto del suo corpo. Quando è al culmine del piacere fai un passo indietro e goditi lo spettacolo. Vuoi aiutarla e guardarla allo stesso tempo? “Toccati”, suggerisce Gardos. “Per molte donne è eccitantissimo.”

2. Fare un filmino porno

La sua fantasia: “sono una pornostar e vengo filmata mentre mostro ad altre donne e uomini come fare sesso.”
Perché: e tu che pensavi che solo gli uomini apprezzassero i porno… Uno studio della University of Stanford ha scoperto che le donne che guardano film erotici possono essere stimolate fino a raggiungere l’orgasmo in due minuti. Ma attenzione: solo il 2 per cento delle donne che hanno partecipato all’indagine ha ammesso di guardare i video porno quando è sola in casa.
Ecco come fare: “non iniziare con cose pesanti”, dice Victoria Zdrok, autrice del libro The Anatomy of Pleasure. “Scegli un libro o un film fatto per le donne: il passo successivo sarà quello di sceglierlo insieme.”

3. Farlo in tre

La sua fantasia: “io e il mio fidanzato stiamo facendo sesso in macchina quando una volante della polizia si ferma accanto a noi. Un poliziotto e una poliziotta scendono dall’auto e invece di arrestarci si uniscono a noi.”
Perché: per molte persone coinvolgere nell’amplesso un sex toy è già un grosso passo e allora come è possibile che riescano a pensare di farlo addirittura con una terza persona? “Il motivo è semplice”, dice Gardos. “Più stimoli ci sono, migliore sarà l’orgasmo.” Una ricerca australiana ha scoperto che una combinazione di stimolazione orale, stimolazione manuale e sesso aumentano le probabilità della donna di raggiungere l’orgasmo dell’89 per cento.
Ecco come fare: usa dei giochi per creare l’illusione di farlo con una terza persona e per abituarti progressivamente a farlo davvero in tre. Non forzarti a fare all’improvviso qualcosa per cui non sei pronto (e ricorda: la tua partner potrebbe essere in quel 17 per cento che non vuole trasformare la fantasia in realtà). Parlate sinceramente tra voi e fate sapere all’altro se qualcosa vi mette a disagio, qualunque cosa sia. In caso contrario poche ore possono rovinare una relazione che dura da anni.

4. Essere dominata

La sua fantasia: “essere presa da un uomo dominante che sa che cosa voglio. Sono legata e ho una benda sugli occhi e devo fare tutto quello che mi chiede.”
Perché: tutta colpa di 50 sfumature di grigio. Il bestseller sul giovane specialista sadomaso Christian Grey ha fatto impazzire le donne di tutto il mondo. Tutte quelle donne vogliono essere legate e sculacciate? Ovviamente no. Questa pratica permette alla donna di vedersi come oggetto del desiderio. L’idea di essere legata e sottomessa la aiuta in questo ruolo. Ricorda, una sculacciata al momento giusto può stimolare le terminazioni nervose della vagina. Attenzione: se vuoi andarci giù di BDSM fallo, ma sii gentile. Solo l’1 per cento delle intervistate sarebbe disposta a provare giochi di soffocamento.
Ecco come fare: “mentre vi state baciando appassionatamente prendile i polsi, portali sopra la sua testa e tienili stretti con una mano”, dice Ava Cadell, terapista sessuale e autrice di The Sexy Little Book of Sex Games. Con l’altra mano toccala, poi legale i polsi con una sciarpa di seta o una cravatta. “Se vuoi qualcosa di più spinto prova con un paio di manette.”

5. Fare sesso in pubblico

La sua fantasia: “il mio ragazzo mi tocca fino a farmi avere un orgasmo in un vagone del treno pieno di persone, senza che nessuna si accorga di quello che sta succedendo.”
Perché: fare sesso in un posto dove si può essere visti rende la donna consapevole della sua enorme energia sessuale. La paura di essere colti in flagrante amplifica le sensazioni e permette di concentrarsi meglio sull’esperienza sessuale.
Ecco come fare: iniziate facendo sesso in un posto dove ci sono poche possibilità di essere beccati. Per esempio in ufficio, dopo che tutti se ne sono andati. Magari sulla scrivania del capo antipatico o della collega che odi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA