Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

La natura in ufficio

7 December 2017
Se passi la tua giornata chiuso tra quattro mura grigie porta un po’ di verde nel tuo ufficio.
La natura in ufficio

Anche solo pensare all’ufficio ti mette tristezza ma non puoi cambiare lavoro? Lo sapevi che la presenza di piante negli spazi di lavoro riduce il livello di stress dell’11%? E allora ijn attesa di trovare la professione che fa per te o che il collega odioso se ne vada in pensione, comincia a crearti un ambiente più rilassante e vivibile con qualche pianta. Non serve niente di grandioso, non devi circondarti di una foresta, non ti serve tanta attenzione da dedicare alle tue piantine e nemmeno avere una finestra vicino. Insomma, non hai più scuse per non mettere un po’ di verde in ufficio.

1. Quello che serve

La natura in ufficio

Della ghiaia da 1 cm, un po’ di carbone per giardinaggio, del terriccio e un vaso di vetro con il coperchio. Per un ambiente con finestre, scegli orchidee o violette africane; per uno senza finestre, rose di Gerico, muschi o felci.

2. Inizia dalla base

La natura in ufficio

Versa nel vaso un po’ di ghiaia, poi un cucchiaio di carbone forma uno strato di terriccio alto 5-6 cm.

3. Costruisci l’oasi

La natura in ufficio

Prendi le piantine, allenta le radici con le dita e crea nel terriccio dei vasi uno spazio dove poterle piantare.

4. Avvicina il vaso alla luce, ma non troppo

La natura in ufficio

A questo punto se non hai vicino una finestra va bene lo stesso: le luci al neon creano per le piante un ambiente simile al sottobosco di una foresta pluviale. Muschi e felci non hanno bisogno di tanta luce, ma non crescono al buio. Avvicina o esponi il vaso alla fonte di luce su uno scaffale alto o sulla scrivania.

Se invece hai la fortuna di avere la scrivania vicino alla finestra tanto meglio: la luce naturale filtrata dal vetro crea nel vaso un microclima che riproduce in piccolo il calore e l’umidità di una foresta equatoriale. Attenzione però: l’esposizione diretta alla luce in un contenitore chiuso può bruciare le piantine. Sistema il vaso su una scrivania o una libreria ben illuminate ma a distanza dalle finestre.

5. Cura le piantine

La natura in ufficio

Innaffia le piantine e chiudi i vasi. Ogni due settimane ricordati di togliere il coperchio per qualche ora. Dai un po’ di colore con qualche decorazione: pigne, rametti e così via. Ma ancora meglio i pupazzetti che hai collezionato da piccolo. Perché al lavoro c’è sempre bisogno di tanto buon umore…

© RIPRODUZIONE RISERVATA