Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

LA VITAMINA PER DIMAGRIRE

1 ottobre 2012
È la D: scopri come agisce per farti bruciare i grassi e cosa mangiare per assicurartene la quantità necessaria con la dieta
LA VITAMINA PER DIMAGRIRE

LA VITAMINA PER DIMAGRIRE

Stando alle ricerche in campo alimentare, in buona parte del mondo occidentale tanti maschi non raggiungono nella loro dieta quotidiana i 5 microgrammi (mcg) di vitamina D raccomandati dai nutrizionisti. Conseguenza? Quasi sempre un marcato sovrappeso, visto che la vitamina D - oltre a essere fondamentale per la salute generale dell'organismo - ha anche 4 certificate azioni dimagranti: clicca e scoprile una per una...

Azione dimagrante n°1

Ti fa mangiare di meno. Se hai in circolo quantità sufficienti di vitamina D, il tuo organismo rilascia più leptina, uno degli ormoni più importanti nella regolazione dell’appetito e del metabolismo. In pratica, la leptina è la sostanza che fa partire verso il tuo cervello messaggi del tipo "Ok, sono sazio, posso alzarmi da tavola". La conferma viene da uno studio australiano, da cui è emerso che dopo una colazione ad elevato apporto di vitamina D e di calcio si riescono a controllare meglio gli attacchi di fame anche per 24 ore.

Azione dimagrante n°2

Ti fa immagazzinare meno grasso. "Quando non hai abbastanza vitamina D nel sangue, il tuo organismo viene spinto a produrre quantità maggiori di ormone paratiroideo (Pth) e di calcitrolo: questo è un guaio, perché spingono il tuo organismo ad accumulare grasso anziché bruciarlo", afferma il dottor Giovanni Seveso, specialista in Scienze dell’alimentazione a Milano. E non è solo lui a dirlo: una ricerca norvegese denuncia infatti che livelli elevati di Pth incrementano del 40% il rischio di sovrappeso.

Azione dimagrante n°3

Ti aiuta a mandar via la pancia. Come detto ai punti sopra, la vitamina D è una valida alleata per bruciare i grassi in generale, ma è particolarmente efficace nel darti una mano a eliminare la pancia. Studi svolti all’Università del Minnesota (Usa) e alla Laval University (Canada) hanno infatti permesso di scoprire che la vitamina D funziona come un interruttore che, scattando, innesca la perdita di grasso soprattutto a livello addominale. Il motivo non è ancora del tutto chiaro, ma potrebbe spiegarsi con il fatto che in combinazione con il calcio riduce la produzione dell’ormone dello stress, il cortisolo, che ti fa appunto accumulare lardo proprio sul girovita.

Azione dimagrante n°4

Ti fa ottenere (molto) di più dalla dieta. Il dottor Michael B. Zemel, direttore dell’Istituto di Scienza dell’alimentazione presso l’Università del Tennessee (Usa), ha scoperto che se si introducono più latticini (una miniera di calcio e vitamina D) in una dieta ipocalorica, i chili persi aumentano anche del 70%. Con vantaggi anche sul cuore, visto che uno studio tedesco ha rilevato come man mano che i livelli di vitamina D aumentano, si nota un miglioramento nei parametri di alcuni importanti fattori di rischio cardiovascolare, tra i quali il livello dei trigliceridi.

Il consiglio più

Come fare il pieno di vitamina D? Oltre che con il latte, il burro e il tuorlo d'uovo, puoi assicurarti un'adeguata dose di vitamina D inserendo nella tua dieta il fegato di manzo e soprattutto i pesci grassi (sgombro, salmone, tonno, aringhe). Inoltre, sappi che l'esposizione alla luce solare stimola nell'organismo un processo naturale di produzione della vitamina D, con l'ulteriore vantaggio che quest'ultima si mantiene "attiva" nel sangue per il doppio del tempo rispetto a quella ricavata dall'alimentazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
x