Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Più veloce nel nuoto con lo squat

19 December 2017
Dai una botta di vita al tuo warm up: basta uno squat veloce per favorire la forza esplosiva nei muscoli delle gambe.
Più veloce nel nuoto con lo squat

Lo dice uno studio spagnolo, i cui partecipanti, nuotatori, hanno fatto 4 ripetizioni di squat ad alto carico prima di buttarsi in acqua. Al termine dell’esercizio i partecipanti hanno nuotato più velocemente, con più potenza nelle gambe, abbassando il loro tempo sui 15 metri.

Split jump

Oltre allo squat, anche lo split jump ha questo effetto benefico sui muscoli delle gambe. Fanne 4 per lato come riscaldamento prima di qualsiasi attività che richieda movimenti veloci, come il basket, gli scatti o il nuoto.

Passo 1

Più veloce nel nuoto con lo squat

Afferra un manubrio per mano. Mettiti in piedi con le gambe una più avanti e una più indietro, come se facessi un passo avanti. Da questa posizione di partenza abbassati per fare uno split squat.

Passo 2

Più veloce nel nuoto con lo squat

Dalla posizione dello split squat salta e incrocia le gambe in modo da atterrare portando avanti la gamba che all’inizio dell’esercizio era dietro.

Passo 3

Più veloce nel nuoto con lo squat

Rimettiti nella posizione di partenza del passo 1 (ma con l’altra gamba davanti) e ripeti il passo 2, alternando la gamba davanti e la gamba indietro a ogni ripetizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA